Che cos'è un indicatore forex?

Quando sentiamo o leggiamo le parole "indicatore forex", pensiamo subito agli indicatori tecnici. Questi sono gli strumenti matematici e grafici che posizioniamo sui nostri grafici per prendere decisioni di trading forex più informate.

Qui discuteremo i diversi tipi di indicatori forex tecnici a tua disposizione e li suddivideremo in quattro gruppi chiave e forniremo esempi di come funzionano.

Come vengono utilizzati gli indicatori forex nel mercato forex?

La maggior parte dei trader utilizza indicatori forex per rivelare il sentimento del mercato e per prevedere la direzione in cui si muoverà un mercato.

La maggior parte degli indicatori è in ritardo: non guidano; pertanto, analisti e trader si affidano ai modelli già formati sui loro grafici per fare le loro previsioni.

I trader Forex utilizzeranno anche gli indicatori per prendere decisioni precise di entrata e uscita. Possono attendere che una combinazione di indicatori tecnici si allinei per entrare o uscire.

Anche l'utilizzo di indicatori tecnici per regolare gli ordini stop-loss o take profit limit è comune tra i trader.

Gli indicatori Forex hanno impostazioni standard e i matematici che li hanno inventati nel secolo scorso (prima del trading online) li hanno messi al lavoro facendo trading su tempi a lungo termine come i grafici giornalieri o settimanali.

La pratica moderna per cui i trader utilizzano gli indicatori per il commercio giornaliero o i mercati del cuoio capelluto non è inefficace poiché la matematica utilizzata per calcolare i movimenti degli indicatori rimane pura.

L'uso principale degli indicatori forex è misurare il sentimento del mercato. Possono illustrare rapidi cambiamenti nella volatilità del mercato, volume di acquisto o vendita sostenuto e pressione. Possono anche confermare le tendenze e indicare quando potrebbe verificarsi un cambiamento, rendendo gli indicatori di tendenza una risorsa vitale per i day e swing trader.

Tutti gli stili forex utilizzano indicatori simili?

Il modo in cui applichi gli indicatori su vari periodi di tempo varierà a seconda del tuo stile di trading preferito.

Gli scalper e i day trader potrebbero utilizzare indicatori diversi e applicarli in modo diverso sui loro grafici rispetto ai trader di posizione e swing.

Gli scalper e i day trader utilizzeranno indicatori che illustrano i rapidi movimenti di prezzo che si sono verificati di recente. In confronto, un trader swing e un trader di posizione potrebbero cercare prove che l'attuale tendenza commerciale stia continuando.

Quali sono i migliori indicatori forex?

Ci sono molte decine di indicatori disponibili attraverso la tua piattaforma di trading e migliaia di sistemi da selezionare utilizzando una combinazione di indicatori.

I trader Forex preferiranno gli indicatori che funzionano meglio per il loro stile, metodo e strategia. Quelli che preferisci dipenderanno dalla tua competenza, esperienza e preferenza personale.

Ci sono quattro gruppi principali di indicatori tecnici che tratteremo più in dettaglio più avanti. Alcuni trader potrebbero fare affidamento su semplici medie mobili e altri potrebbero utilizzare indicatori di momentum e trend.

I trader alle prime armi spesso duplicano o complicano eccessivamente il processo inserendo troppi sul grafico, oscurando i segnali. Al contrario, i trader più esperti tenderanno a usare gli indicatori con parsimonia dopo aver sperimentato molte combinazioni.

Quali sono gli indicatori forex più popolari?

Gli indicatori forex più popolari sono soggetti a interpretazione. Il MACD, l'RSI, le linee stocastiche, il PSAR, le medie mobili e le bande di Bollinger sono solo alcuni degli indicatori più utilizzati.

Questi indicatori specifici hanno guadagnato popolarità grazie ai risultati che molti trader hanno affermato di provare. Molti trader combineranno alcuni di questi per costruire un'efficace strategia di trading di indicatori tecnici.

Indicatori Forex che funzionano

Ciò che funziona per capire la direzione del mercato è un problema soggettivo e oggetto di molti dibattiti, ma tutti gli indicatori dovrebbero funzionare in termini di purezza matematica e modellizzazione.

Ma non possono, con alcun grado di certezza, prevedere il movimento del prezzo nel breve, medio o lungo termine. Se applicati correttamente sui tuoi grafici, possono rivelarsi efficaci nel suggerire cosa potrebbe probabilmente accadere dopo.

Gli indicatori offrono anche un'enorme opportunità per i trader di prendere tre decisioni critiche.

  1. Quando entrare in un mercato
  2. Quando uscire
  3. Quando adeguarsi e dove piazzare stop loss e ordini limite.

Indicatori Forex disponibili su MT4

Una vasta libreria di indicatori verrà fornita con la tua piattaforma MT4 come parte del tuo pacchetto dal tuo broker.

Puoi ampliare questa scelta navigando nei vari forum MT4 e nei siti ufficiali. Puoi anche accedere a una gamma di indicatori personalizzati sviluppati da altri trader nelle diverse comunità di MetaTrader. E alcuni trader condivideranno gratuitamente i loro sviluppi nella comunità.

Errori più comuni usando gli indicatori forex

Posizionare troppi indicatori sui loro grafici è forse l'errore più comune che i trader commettono, offuscando il loro giudizio e il loro processo decisionale.

I trader possono anche essere colpevoli di tagliare e cambiare gli indicatori senza dare al loro metodo tecnico e alla loro strategia abbastanza tempo per dimostrarsi efficaci. È meglio valutare la competenza del tuo sistema su un determinato periodo o su più operazioni. In tal modo, dovresti sperimentare condizioni di trading diverse.

Un altro errore comune è quello di regolare le impostazioni standard dell'indicatore in modo che si adattino ai modelli vincenti precedenti. In parole povere, i trader indagano sui recenti modelli di mercato e quindi modificano le impostazioni per rendere i movimenti più trasparenti e redditizi.

Tuttavia, questo adattamento della curva genera risultati falsi perché il passato non garantisce il comportamento futuro del mercato.

I trader che regolano le impostazioni standard generalmente cercano di eliminare tutte le perdite dalla loro tecnica piuttosto che accettare la potenziale distribuzione casuale tra perdite e guadagni.

I quattro tipi di indicatori forex

  1. Uno strumento che segue le tendenze
  2. Uno strumento di conferma delle tendenze
  3. Uno strumento ipercomprato/ipervenduto
  4. Uno strumento per la presa di profitto

Questa sezione definirà i vari gruppi di indicatori e discuterà alcuni esempi, evidenziando le loro caratteristiche e vantaggi chiave.

Descriveremo anche come è possibile utilizzare uno strumento di ciascun gruppo per creare un metodo e una strategia di trading competenti.

Strumento per seguire le tendenze

La maggior parte dei trader cerca di trovare la direzione del trend primario e trarre profitto facendo trading nella direzione del trend attuale. Lo scopo di uno strumento che segue il trend è quello di indicare se dovresti prendere in considerazione l'assunzione di una posizione lunga o corta.

Lo strumento/indicatore più semplice per seguire la tendenza è una media mobile e uno dei metodi più semplici per seguire la tendenza è il crossover della media mobile.

Un'applicazione popolare delle medie mobili nel mercato forex prevede l'utilizzo delle medie mobili a 50 e 100 giorni tracciate sull'intervallo di tempo giornaliero. Il trend è rialzista quando la media mobile a 50 giorni è al di sopra della media a 200 giorni e ribassista quando la media mobile a 50 giorni scende al di sotto dei 200 giorni.

Il crossover rialzista è noto come croce d'oro e il crossover ribassista è noto come croce della morte. I trader di swing e position considerano questi movimenti come indicazioni di tendenza a lungo termine e prenderanno in considerazione la possibilità di rimanere long o short fino a quando i crossover non invertiranno la direzione.

Strumento di conferma delle tendenze

Uno strumento di conferma della tendenza non genera necessariamente segnali di acquisto e vendita specifici. Cerchiamo invece lo strumento per seguire il trend e lo strumento di conferma del trend per confermare le attuali condizioni di mercato.

Se entrambi gli strumenti indicatori sono rialzisti, i trader possono essere più sicuri nelle loro posizioni lunghe. Se entrambi sono ribassisti, i trader dovrebbero, in teoria, sentirsi più sicuri nelle loro posizioni di mercato corte.

Un popolare indicatore di conferma della tendenza è noto come divergenza di convergenza media mobile (MACD). Questo indicatore rivela la differenza tra due medie mobili esponenziali e livellate.

Questa differenza viene quindi livellata e confrontata con una media mobile di sua creazione. L'istogramma è positivo quando l'attuale media livellata è al di sopra della sua media mobile e viene confermato un trend rialzista.

In alternativa, se l'attuale media livellata scende al di sotto della sua media mobile specifica, l'istogramma è negativo e viene confermata una tendenza al ribasso.

Uno strumento di ipercomprato/ipervenduto

Dopo aver scelto di negoziare la direzione del trend principale, un trader deve essere pronto a decidere quando il trend si sta avvicinando alla fine. L'RSI (indicatore di forza relativa) può aiutare a misurare la forza relativa rimasta in un movimento del mercato.

Strumenti come l'RSI ti aiutano a capire se il mercato è ipercomprato o ipervenduto. Non vorrai andare long se il movimento rialzista si sta avvicinando alla fine. Allo stesso modo, non vorrai andare short se il trend ribassista è vicino al traguardo.

Questo RSI calcola la somma cumulativa dei giorni su e giù e calcola un valore da zero a 100. Se tutte le azioni sui prezzi sono al rialzo, l'indicatore si avvicinerà a 100 in condizioni di ipercomprato. Considerando che, se l'azione dei prezzi è al ribasso e ipervenduta, la lettura si avvicinerà allo zero. Una lettura di 50 è considerata neutra.

I trader utilizzano tecniche diverse con l'RSI. Ad esempio, potrebbero andare long solo se il mercato diventa ipervenduto, oppure potrebbero preferire aspettare la conferma del trend una volta che la lettura dell'RSI sale sopra 50 e altri strumenti di conferma si allineano. Potrebbero quindi uscire dal commercio lungo una volta che l'RSI entra nel territorio di ipercomprato, forse una lettura di 80 o più.

Strumento per la presa di profitto

Un indicatore popolare noto come Bollinger Bands è uno strumento di presa di profitto. Questo strumento prende la deviazione standard delle variazioni di prezzo in un periodo. Questi vengono quindi aggiunti o sottratti dal prezzo medio di chiusura per creare le tre fasce di trading nello stesso lasso di tempo.

I trader a volte usano le Bande di Bollinger per cronometrare l'ingresso delle operazioni. Tuttavia, eccellono anche come strumento per i profitti bancari. Un trader che detiene una posizione lunga potrebbe prendere in considerazione di prendere dei profitti se il prezzo raggiunge la banda superiore. Un trader che detiene una posizione corta potrebbe prendere in considerazione di prendere dei profitti se il prezzo si avvicina alla banda inferiore.

Conclusione

Gli indicatori Forex possono rivelarsi strumenti preziosi per consentire ai trader di prendere decisioni. Non sono infallibili in quanto indicano solo la direzione del mercato.

Usarli per applicare disciplina a qualsiasi metodo e strategia di trading è forse la caratteristica più preziosa degli indicatori tecnici.

Abbiamo tutti bisogno di ragioni per entrare e uscire dai mercati. Abbiamo anche bisogno di metriche per inserire e regolare i nostri ordini stop-loss e ordini limite.

Sperimentare con gli indicatori forex è un aspetto vitale della formazione di un trader. Inizierai quindi a modellare un metodo e una strategia robusti in cui può svilupparsi un vantaggio con aspettative positive.

 

Fare clic sul pulsante in basso per scaricare la nostra guida "Cos'è un indicatore forex?" in PDF

Il marchio FXCC è un marchio internazionale registrato e regolamentato in varie giurisdizioni e si impegna a offrirti la migliore esperienza di trading possibile.

ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ : Tutti i servizi e prodotti accessibili attraverso il sito www.fxcc.com sono forniti da Central Clearing Ltd una società registrata nell'isola di Mwali con il numero di società HA00424753.

LEGALE:
Central Clearing Ltd (KM) è autorizzata e regolamentata dalla Mwali International Services Authorities (MISA) ai sensi della licenza International Brokerage and Clearing House n. BFX2024085. La sede legale della Società è Bonovo Road – Fomboni, Isola di Mohéli – Unione Comore.
Central Clearing Ltd (KN) è registrata a Nevis con la società n. C 55272. Indirizzo registrato: Suite 7, Henville Building, Main Street, Charlestown, Nevis.
Central Clearing Ltd (VC) è registrata in conformità con le leggi di Saint Vincent e Grenadine con il numero di registrazione 2726 LLC 2022.
FX Central Clearing Ltd (www.fxcc.com/eu) una società regolarmente registrata a Cipro con numero di registrazione HE258741 e regolamentata dalla CySEC con numero di licenza 121/10.

AVVERTENZA DEI RISCHI: Il trading nel Forex e nei Contratti per differenza (CFD), che sono prodotti con leva finanziaria, è altamente speculativo e comporta un rischio sostanziale di perdita. È possibile perdere tutto il capitale iniziale investito. Pertanto, Forex e CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori. Investi solo con i soldi che puoi permetterti di perdere. Quindi assicurati di aver compreso appieno il rischi coinvolti. Chiedi consiglio indipendente se necessario.

REGIONI RISERVATE: Central Clearing Ltd non fornisce servizi ai residenti dei paesi SEE, degli Stati Uniti e di alcuni altri paesi. I nostri servizi non sono destinati alla distribuzione o all'utilizzo da parte di soggetti in paesi o giurisdizioni in cui tale distribuzione o utilizzo sarebbe contrario alle leggi o ai regolamenti locali.

Copyright © 2024 FXCC. Tutti i diritti riservati.