Cos'è il pegging valutario

Il concetto di pegging valutario viene spesso definito tasso di cambio fisso. Ha lo scopo di fornire stabilità a una valuta collegando il suo valore in un rapporto predeterminato con quello di una valuta diversa e più stabile. Svolge inoltre un ruolo significativo nei mercati finanziari riducendo artificialmente la volatilità

Al fine di mantenere l'ancoraggio valutario, le banche centrali sono responsabili del rilascio o della limitazione del flusso di cassa in entrata e in uscita dal paese per garantire che non vi siano picchi imprevisti della domanda o dell'offerta. Inoltre, se il valore effettivo di una valuta non riflette il prezzo fissato al quale è scambiato, potrebbero sorgere problemi per le banche centrali che devono quindi affrontare acquisti e vendite eccessive della loro valuta detenendo grandi quantità di valute estere. Alla luce del suo status di valuta di riserva più diffusa al mondo, il dollaro USA (USD) è la valuta a cui è ancorata la maggior parte delle altre valute.

 

Cosa costituisce un ancoraggio valutario?

  1. Moneta domestica/domestica

Questa è un'unità monetaria accettabile o offerta utilizzata come mezzo di scambio all'interno di un paese. Quindi è usato come mezzo più comune per comprare e vendere all'interno del confine del paese.

  1. Valuta straniera

Le valute estere sono monete a corso legale emesse al di fuori dei confini di un determinato paese. Può essere conservato per lo scambio monetario e la tenuta dei registri da parte di un paese di origine.

  1. Tasso di cambio fisso

Nella sua forma più semplice, si riferisce al tasso di cambio che è stato fissato tra due paesi per facilitare gli scambi transfrontalieri. In un tale sistema, una banca centrale allinea la valuta nazionale del suo paese con altre valute. Questo aiuta a mantenere un intervallo buono e ristretto per il tasso di cambio.

 

Tipici esempi di pegging valutario

 

Il dollaro USA

Consideriamo il caso di un paese che ancora la sua valuta all'oro. Ogni aumento o diminuzione del valore dell'oro ha un effetto relativo sulla valuta del paese.

Gli Stati Uniti avevano enormi riserve auree, motivo per cui il dollaro USA era inizialmente ancorato all'oro. Pertanto, sono stati in grado di ottenere un forte commercio internazionale attraverso lo sviluppo di un sistema completo che ha gestito la volatilità del commercio internazionale con i principali paesi ancorati alla sua valuta. Si stima che oltre 66 paesi abbiano le loro valute ancorate al dollaro USA. Ad esempio, le Bahamas, le Bermuda e le Barbados hanno ancorato le loro valute al dollaro USA perché il turismo, che è la loro principale fonte di reddito, è solitamente condotto in dollari USA. Pertanto, le loro economie sono più stabili e meno soggette a shock finanziari o economici. Un certo numero di nazioni produttrici di petrolio, come l'Oman, l'Arabia Saudita e il Qatar, hanno anche ancorato le loro valute al dollaro USA per mantenere la stabilità. Inoltre, paesi come Hong Kong, Singapore e Malesia dipendono fortemente dal settore finanziario. Avere le loro valute ancorate al dollaro USA fornisce loro la protezione tanto necessaria contro gli shock finanziari ed economici.

La Cina, invece, esporta la maggior parte dei suoi prodotti negli Stati Uniti. Ancorando le loro valute al dollaro USA, sono in grado di ottenere o mantenere prezzi competitivi. Nel 2015, la Cina ha rotto l'ancoraggio e si è separata dal dollaro USA. Ha quindi stabilito un ancoraggio valutario con un paniere di 13 valute, creando un'opportunità per avere relazioni commerciali competitive. Mantenere le loro valute a tassi inferiori rispetto al dollaro USA ha dato ai loro prodotti di esportazione un vantaggio comparativo nel mercato americano. Successivamente, nel 2016, la Cina ha ripristinato l'ancoraggio con il dollaro.

 

Mantenere gli ancoraggi valutari

Anche il dollaro USA fluttua, quindi la maggior parte dei paesi preferirebbe ancorare le proprie valute a un intervallo di dollari anziché a un numero fisso. Dopo aver ancorato una valuta, la banca centrale del paese monitora il valore della sua valuta in relazione al dollaro USA. Nel caso in cui la valuta salga al di sopra o scenda al di sotto del peg, la banca centrale utilizzerà i suoi strumenti monetari, come l'acquisto o la vendita di buoni del tesoro sul mercato secondario, al fine di mantenere il tasso.

Stablecoins

A causa dei numerosi vantaggi dei pegging di valuta, questo concetto è stato implementato nel mondo delle criptovalute come Stablecoin. Il termine "stablecoin" si riferisce a una criptovaluta il cui valore è ancorato al valore degli asset del mondo reale, come le valute fiat. Oggi ci sono più di 50 progetti che coinvolgono stablecoin nel mondo delle criptovalute.

Le stablecoin hanno uno scopo vitale in un settore afflitto da oscillazioni di prezzo comprese tra il 5 e il 10% su base giornaliera. In sostanza, combinano i vantaggi delle criptovalute con la stabilità e la fiducia delle valute fiat convenzionali. Offrono anche la comodità di convertire facilmente le criptovalute in denaro fiat. Tether e TrueUSD sono esempi di stablecoin ancorate al dollaro USA, mentre bitCNY è ancorato allo yuan cinese (CNY).

 

Cosa succede quando si rompe un ancoraggio valutario

È vero che l'ancoraggio di una valuta crea un tasso di cambio artificiale, ma un tasso di cambio sostenibile se affrontato realisticamente. Il peg, tuttavia, rischia sempre di essere sopraffatto dalle forze di mercato, dalla speculazione o dagli scambi di valute. Nel caso in cui ciò accada, il peg viene considerato rotto e l'incapacità di una banca centrale di difendere la propria valuta dal peg rotto può portare a un'ulteriore svalutazione e gravi perturbazioni dell'economia nazionale.

 

I vantaggi e gli svantaggi dei pegging valutari

Ci sono una serie di motivi per cui i paesi preferiscono ancorare le loro valute. Tra questi motivi ci sono:

  1. Servono come base per la pianificazione del governo, oltre a contribuire alla credibilità e alla disciplina delle politiche monetarie, in particolare nel caso di economie sottosviluppate e instabili.
  2. Migliorano la stabilità delle valute ancorate
  3. Il commercio transfrontaliero viene sostenuto e, di conseguenza, le imprese generano maggiori entrate e profitti reali.
  4. Eliminando il rischio di cambio, sia la valuta ancorata, sia la valuta di base possono beneficiare di scambi e scambi potenziati. La rimozione delle minacce economiche e dell'instabilità rende anche gli investimenti a lungo termine più gratificanti per gli investitori.
  5. Aiuta a proteggere il livello competitivo delle merci esportate tra diversi paesi

 

In che modo gli ancoraggi valutari sono svantaggiosi?

  1. Le valute ancorate sono naturalmente soggette all'influenza straniera.
  2. Gli squilibri commerciali possono rendere difficile l'aggiustamento automatico del tasso di cambio. Pertanto, la banca centrale del paese ancorato deve monitorare l'offerta e la domanda per garantire che la valuta non si sbilancia. Per raggiungere questo obiettivo, il governo deve mantenere adeguate riserve di valuta estera per contrastare pesanti attacchi speculativi
  3. Anche i pegging delle valute troppo bassi o troppo alti possono causare problemi. Se il tasso di cambio è troppo basso, il potere d'acquisto dei consumatori diminuisce e sorgono tensioni commerciali tra il paese con un tasso di cambio basso ei suoi partner commerciali. Nel frattempo, difendere l'ancoraggio potrebbe diventare sempre più difficile a causa dell'eccessiva spesa dei consumatori che creerà deficit commerciali e ridurrà il valore della valuta ancorata. Ciò costringerà la banca centrale a spendere le riserve estere per sostenere l'ancoraggio. Se alla fine le riserve estere si esauriranno, l'ancoraggio crollerà.
  4. Le crisi finanziarie, tuttavia, sono la principale minaccia per i cambi ancorati. Ad esempio, il periodo in cui il governo britannico ha ancorato la sua valuta al marco tedesco tedesco. La banca centrale tedesca, la Bundesbank, ha aumentato i tassi di interesse nel tentativo di frenare l'inflazione interna. Per quanto riguarda la variazione dei tassi di interesse tedeschi, l'economia britannica è stata influenzata negativamente dalla situazione. Resta, tuttavia, che gli ancoraggi valutari funzionano ancora come uno strumento efficace per promuovere la trasparenza, la responsabilità e la responsabilità fiscale.

 

Limitazioni relative alle valute ancorate

Le banche centrali mantengono una certa quantità di riserve estere che consente loro di effettuare acquisti e vendite di queste riserve a un tasso di cambio fisso senza problemi. Nel caso in cui un paese esaurisca le riserve valutarie che deve mantenere, l'ancoraggio della valuta non sarà più valido, portando alla svalutazione della sua valuta e al tasso di cambio libero di fluttuare.

 

Ecco alcuni punti chiave

  • In seguito al collasso del sistema di Bretton Woods, l'ancoraggio valutario ha acquisito importanza in tutto il mondo. Ancorando una valuta domestica a una valuta estera, il valore della valuta domestica tenterà di aumentare o diminuire a un ritmo simile a quello della sua controparte estera.
  • La banca centrale di un paese può mantenere l'ancoraggio in modo tale da poter acquistare valuta estera a un tasso e venderla a un altro tasso.
  • Il pegging della valuta è vantaggioso per gli importatori perché aiuta a condurre transazioni commerciali in modo efficace poiché il tasso di cambio della valuta è fisso.
  • La valuta estera a cui la maggior parte dei paesi fissa il proprio tasso di cambio è il dollaro USA.
  • Non c'è dubbio che l'oro sia la merce più preziosa su cui qualsiasi paese può fissare i propri tassi di cambio perché fornisce stabilità ai propri interessi economici interni.

 

In breve

Anche i pegging delle valute svolgono un ruolo molto importante nel forex trading e conoscerli può aprire opportunità di arbitraggio per i trader. Espandere la propria conoscenza dei mercati e comprendere cosa influenza i movimenti dei prezzi può migliorare la propria capacità di trarre vantaggio non solo da opportunità a basso rischio ma anche redditizie nel forex trading.

Il marchio FXCC è un marchio internazionale registrato e regolamentato in varie giurisdizioni e si impegna a offrirti la migliore esperienza di trading possibile.

ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ : Tutti i servizi e prodotti accessibili attraverso il sito www.fxcc.com sono forniti da Central Clearing Ltd una società registrata nell'isola di Mwali con il numero di società HA00424753.

LEGALE:
Central Clearing Ltd (KM) è autorizzata e regolamentata dalla Mwali International Services Authorities (MISA) ai sensi della licenza International Brokerage and Clearing House n. BFX2024085. La sede legale della Società è Bonovo Road – Fomboni, Isola di Mohéli – Unione Comore.
Central Clearing Ltd (KN) è registrata a Nevis con la società n. C 55272. Indirizzo registrato: Suite 7, Henville Building, Main Street, Charlestown, Nevis.
Central Clearing Ltd (VC) è registrata in conformità con le leggi di Saint Vincent e Grenadine con il numero di registrazione 2726 LLC 2022.
FX Central Clearing Ltd (www.fxcc.com/eu) una società regolarmente registrata a Cipro con numero di registrazione HE258741 e regolamentata dalla CySEC con numero di licenza 121/10.

AVVERTENZA DEI RISCHI: Il trading nel Forex e nei Contratti per differenza (CFD), che sono prodotti con leva finanziaria, è altamente speculativo e comporta un rischio sostanziale di perdita. È possibile perdere tutto il capitale iniziale investito. Pertanto, Forex e CFD potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori. Investi solo con i soldi che puoi permetterti di perdere. Quindi assicurati di aver compreso appieno il rischi coinvolti. Chiedi consiglio indipendente se necessario.

REGIONI RISERVATE: Central Clearing Ltd non fornisce servizi ai residenti dei paesi SEE, degli Stati Uniti e di alcuni altri paesi. I nostri servizi non sono destinati alla distribuzione o all'utilizzo da parte di soggetti in paesi o giurisdizioni in cui tale distribuzione o utilizzo sarebbe contrario alle leggi o ai regolamenti locali.

Copyright © 2024 FXCC. Tutti i diritti riservati.